1. Ciao Visitatore, se ti vuoi iscrivere e far parte di questa comunità, ti preghiamo di far attenzione alla scelta che farai per il tuo nickname. 
    NON E' CONSENTITO
    l'utilizzo di nome e cognome reale nella fase di iscrizione in virtù di regole che ci siamo dati per tutelare la Vs privacy e in conformità al GDPR.
    Certi che capirai... ben venuto!

Costruzione artigianale della Land rover 88

Discussione in 'Top Builds' iniziata da (marzo), 18 Novembre 2012.

  1. (marzo)

    (marzo) utente handmade

    Messaggi:
    7.855
    "Mi Piace" ricevuti:
    707
    Località:
    milano
    ciao a tutti :)

    rieccomi qua.
    come preannuciato ho deciso di iniziare la costruzione di un nuovo automodello.

    questa volta però, grazie alla generosa collaborazione di alcuni utenti del forum potrò realizzare una vera RC!

    (i precedenti modelli infatti erano FILOguidati, per mancanza di fondi..)

    stavolta prometto di dare il meglio, e di costruire un modello come si deve..:nice:

    ho intenzione di rispettare il più possibile le caratteristiche tecniche dell'auto vera, quindi costruirò delle gomme rispettose della scala, ma misurando i cerchi il modello risulterà comunque annoverabile tra gli "scalers" :yaho:

    è con gioia quindi che vi annuncio l'inizio dei lavori.
    (ci metterò un bel pò, ma il risultato non vi deluderà)


    prossimamente su questi schermi:


    [​IMG]

    Land Rover 88 II serie



    come al solito l'auto sarà autocostruita (a parte le componenti elettroniche)

    oggi ho sviluppato la dima del telaio, che realizzerò con una lastra di plexiglass (l'unico materiale che sono riuscito a reperire e che sono in grado di lavorare agevolmente con la poca attrezzatura a mia disposizione)




    [​IMG]

    [​IMG]

    [​IMG]

    [​IMG]


    nel corso del 3ad prometto di documentare il più possibile le varie fasi della realizzazione, comprese alcune "chicche" come la costruzione degli pneumatici e la loro scolpitura

    fatemi gli auguri...per una buona riuscita...:blush::)
     
    Last edited by a moderator: 11 Marzo 2013
  2. disabile

    disabile Modellista 1° liv.: XC/CC Photo-user Self-Editor

    Messaggi:
    2.355
    "Mi Piace" ricevuti:
    8
    Sesso:
    Maschio
    Località:
    Novara città
  3. (marzo)

    (marzo) utente handmade

    Messaggi:
    7.855
    "Mi Piace" ricevuti:
    707
    Località:
    milano
    urca.
    non sai quanto ho cercato quel disegno...

    avevo solo quelli del defender 90,
    della 109
    o della 88 I serie...

    comunque vedo che ci sono andato vicino..

    la posizione degli attacchi balestre mi coincide.
     
  4. landymad

    landymad Senza fissa dimora

    Messaggi:
    2.942
    "Mi Piace" ricevuti:
    0
    Località:
    Fara in Sabina (RI)
    la scala farai una 1/10 pura o l'hai adattata hai ponti che si trovano in giro

    che passo avrà?
     
  5. (marzo)

    (marzo) utente handmade

    Messaggi:
    7.855
    "Mi Piace" ricevuti:
    707
    Località:
    milano
    eheh..., landy..
    la scala è una lunga storia...(è in scala "marzo"...)

    non è 1:10, ma non per il motivo dei ponti..

    vorrei farla proporzionata alle altre 2 jeep che ho già.

    e sai come ho fatto la prima?
    (sconcertante..)

    non avendo disegni tecnici, ho ingrandito il più possibile l'immagine di una Willys sullo schermo del pc, e poi l'ho ricalcata appoggiando un foglio bianco sullo schermo; un pò come fa il radiologo con le lastre...:facepalm:

    una volta costruito il modello ebbi modo di confrontare le misure con quelle reali,deducendone una scala di circa 1:11,5.

    la seconda willys l'ho adeguata alla scala della sorella..

    e..
    anche questa la farò così...

    il passo è di circa 19,5 cm

    per i ponti utilizzerò dei ponti del kulak 1:18, o 1:16, accorciandone una metà in modo da decentrare la scatola del differenziale come nel modello reale, e ricreare anche la giusta carreggiata.

    (dovrei starci al pelo)

    i ponti del kulak da modificare me li fornisce Randaark

    i semiassi se non riesco ad accorciarli li rifaccio.

    forse dovrò costruire anche una scatola di riduzione, oltre agli alberi di trasmissione
    (vista la limitata escursione pensavo di adottare dei bicchierini al posto di costruire dei veri e propri giunti cardanici)
     
  6. (marzo)

    (marzo) utente handmade

    Messaggi:
    7.855
    "Mi Piace" ricevuti:
    707
    Località:
    milano
    prime fasi costruzione telaio

    ho trovato un altro materiale per costruire il telaio.

    non so cosa sia, ma è molto duro e abbastanza rigido.

    stamattina ho fatto la dima dei longheroni e fresato gli stessi.

    ho poi iniziato ad assemblarlo (mancano ancorai traversini laterali esterni)


    UAUU :nice:



    [​IMG]

    [​IMG]

    [​IMG]

    [​IMG]

    [​IMG]



    :yaho:


    decisamente meglio del pianale in legno delle mie precedenti realizzazioni..

    appena ho tempo lo completo e lo rifinisco avvitando i traversi ai longheroni

    alla prossima puntata.

    (ora vado a Rho a vedere che girano)
     
  7. (marzo)

    (marzo) utente handmade

    Messaggi:
    7.855
    "Mi Piace" ricevuti:
    707
    Località:
    milano
    prove motore e trasmissione

    ho iniziato a provare la collocazione dei primi organi meccanici.:)

    tra i vari motori che avevo ho scelto il mabuchi 540 27 spire gentilmente donatomi da un utente del forum (l'alternativa erano i motorini piccoli oppure un super Tiger 17 spire)

    come trasmissione ho utilizzato il ripartitore di un Kulak, ma accoppiato ad una riduzione primaria autocostruita.

    tale riduzione ruota su bronzine artigianali ricavate da una specie di ribattino in ottone, ed è collocata tra il motore e il ripartitore.

    non fate caso ai vari componenti ricavati da Mammuth elettrici o altre diavolerie..



    [​IMG]

    ho tappato i fori di aereazione sul motore con il nastro perchè mi sono accorto che mentre lavoravo alla costruzione i bulloncini o i trucioli di ferro venivano attirati all'interno del rotore...:facepalm:

    meno male che è entrato solo un dadino e sono riuscito a toglierlo..



    [​IMG]

    [​IMG]

    [​IMG]

    [​IMG]

    [​IMG]



    come vedete ho posizionato il motore a sx del veicolo e il servo sulla dx .

    la collocazione del servo l'ho copiata da un sito spagnolo dove si vedeva la costruzione di una splendida land 109.

    ecco la foto da dove ho preso spunto:



    [​IMG]


    vediamo che la barra di sterzo giunge al servo posto sulla sx del veicolo, come nella realtà, dove la scatola guida è posta a sx..


    ma la mia avrà la guida A DESTRA, essendo immatricolata e targata GB..:)

    dunque per rispetto dell'originalità ho inverito la collocazione del servo, perchè la versione originale con guida a dx aveva la scatola guida dalla parte opposta....
    :nice:

    [​IMG][​IMG]



    -----------------------------


    ho poi provato a far girare il gruppo trasmissione, per vedere se avevo centrato bene la riduzione primaria (che come si vede dalle foto ha i fulcri dell'albero su bronzine regolabili tramite staffette asolate per permettere la centratura assiale)



    devo dire che sembra funzionare.:yaho:

    -------------------------------------------



    ho provato a documentare la prova con un brevissimo video:


    [​IMG]



    alzate il volume al massimo: sembra un motore a scoppio dal rumore..:nice::roll:


    http://www.youtube.com/watch?v=SkDL-j9NBtw&feature=youtu.be


    http://www.youtube.com/watch?feature=player_detailpage&v=SkDL-j9NBtw


    mizzega!
    durante la prova ho schizzato d'olio tutto il tavolo...:mad:

    per la gioia di mia moglie...:rofl:



    -



    .
     
  8. Randaark

    Randaark Mercante RC

    Messaggi:
    1.458
    "Mi Piace" ricevuti:
    4
    Località:
    Chiavari (Ge)
    Bello, mi piace come hai disposto la trasmissione :nice:
     
  9. (marzo)

    (marzo) utente handmade

    Messaggi:
    7.855
    "Mi Piace" ricevuti:
    707
    Località:
    milano
    grazie ragazzi
    dite che così può andare allora?


    ..............



    già che ci sono posto una foto che mi piace molto..








    [​IMG]
     
  10. (marzo)

    (marzo) utente handmade

    Messaggi:
    7.855
    "Mi Piace" ricevuti:
    707
    Località:
    milano
    oggi al lavorro ho recuperato un tubetto di ferro col quale costruire i bicchierini per gli alberi di trasmissione( che dovrò costruire ex novo)

    inoltre una barra di alluminio da 6mm dal quale tornire i semiassi che dovrò sostituire (i ponti infatti li devo accorciare da una parte)

    poi mi sono già studiato come modificare fisso il ponte posteriore

    (il ponte del kulak che utilizzo infatti è anteriore anche al posteriore, solo che ha lo sterzo bloccato, dunque secondo la mia idea eliminerò le articolazioni e rifinirò le estremità rifacendole con tubo metallico)
     
  11. ziowhite

    ziowhite Mercante RC

    Messaggi:
    600
    "Mi Piace" ricevuti:
    0
    Località:
    napoli
    complimenti, hai le idee chiare,e si vede.............:nice:
    sei riuscito a capire che materiale è quello che hai usato per il telaio?
     
  12. (marzo)

    (marzo) utente handmade

    Messaggi:
    7.855
    "Mi Piace" ricevuti:
    707
    Località:
    milano
    no, ma ho visto che ha le caratteristiche meccaniche idonee.

    sembra una plastica ma da lavorare è più simile ad alcuni metalli.
    (ad esempio le viti autofilettanti per legnonon vanno molto bene)

    ma ho visto che il telaio è bello rigido e robusto, quindi direi che va bene :)
     
  13. (marzo)

    (marzo) utente handmade

    Messaggi:
    7.855
    "Mi Piace" ricevuti:
    707
    Località:
    milano
    ma si può dire che non l'ho ancora iniziato..
    finora si è visto solo un telaio ancora incompleto con accroccato il motore e parte della trasmissione, ed in maniera probabilmente non definitiva..

    il bello viene dopo.
    (il problema è che non so quando.
    sono lavori che non riesco a fare la sera dopo cena.

    inizierò seriamente appena avrò meno impegni al lavoro

    nel frattempo più che altro mi sto dedicando a reperire foto, loghi, informazioni..
    e a progettare come costruire i vari componenti, nonchè a come realizzare la carrozzeria e tutti i dettagli.

    sono però indeciso sul colore da adottare sul veicolo.


    tra i vari colori disponibili all'epoca ho in mente 3 alternative (forse le più classiche)

    ecco le 3 livree sulle quali sono indeciso


    [​IMG]

    [​IMG]

    [​IMG]
     
  14. (marzo)

    (marzo) utente handmade

    Messaggi:
    7.855
    "Mi Piace" ricevuti:
    707
    Località:
    milano
    in realtà quello era un Hard top destinato alle versioni telonate.
    di solito era bianco e senza vetri laterali.

    (tipo questo sotto)


    [​IMG]

    [​IMG]


    ma ve ne erano anche versioni col vetro laterale (fisso o scorrevoli).con vetrini superiori laterali, con tettuccio e anche beige chiaro..


    [​IMG]



    poi vi era il tetto "safari", ossia quello doppio, con la coibentazione aggiuntiva ( raro sulle II serie)

    (e anche quello c'era sia bianco che beige)


    [​IMG]



    anche le ruote c'erano sia bianche che beige.

    inoltre le versioni sono state innumerevoli, al punto che ogni abbinamento tra quelli proposti è possibile.

    il tetto che ho scelto è quello NON safari, con vetri laterali scorrevoli e vetrini laterali superiori, ma senza tettuccio superiore in vetro.

    il colore bianco o beige dipenderà dal colore della carrozza (idem per le ruote)
     
  15. (marzo)

    (marzo) utente handmade

    Messaggi:
    7.855
    "Mi Piace" ricevuti:
    707
    Località:
    milano
    ruote

    ho ricevuto in regalo 4 cerchi in plastica.
    dato il loro diametro e la loro forma si presterebbero ottimamente ad essere modificati per ottrnere dei cerchi land rover.

    ho quindi deciso di provare ad utilizzarli, anzichè costruire i cerchi in legno come al solito.

    i cerchi della land infatti hanno 4 feritoie per raffreddare i freni che sono molto fini,e sul legno avrei maggiri difficoltà a realizzarli rispetto ad un cerchio in plastica.

    ecco i cerchi regalatimi:

    [​IMG][​IMG]


    come possiamo notare nell immagine postata poco sopra, i cerchi hanno 10 feritoie di raffreddamento anzichè 4 come servirebbe a me
    inoltre sono di larghezza del canale differente (i posteriori più larghi degli anteriori)

    vediamo anche che la zona scavata attorno al foro centrale è un pò troppo piccola rispetto a quella dei cerchi land rover (visibili qui sotto), che in quella zona ospitano i 5 bulloni

    [​IMG]

    dunque devo modificare totalmente i cerchi...

    iniziamo a ridurre la larghezza del canale.

    per rispettare la scala i cerchi devono diventare larghi 15 mm esatti.

    vai di tornitura..:)



    [​IMG]

    [​IMG]


    ecco ottenuti i 4 cerchi tutti uguali, e col canale da 15 mm come serve a me :nice:



    [​IMG]




    ora passiamo alle feritoie

    ho riempito parzialmente gli interstizi posteriori del cerchio, col duplice scopo di tappare i 10 fori esistenti e di creare un riporto atto a rinforzare la zona centrale, dato che all'esterno dovrà essere tornita per allargare la zona centrale dove alloggiare i 5 bulloni

    come riempitivo ho usato del normale stucco metallico da carrozzeria a 2 componenti, che uso anche per lavoro:



    [​IMG]

    [​IMG]



    allargamento della zona centrale per ospitare i 5 bulloni

    sagomando opportunamente un pezzo di acciaio ho ottenuto un utensile col quale tornendo il cerchio dovrei ottenere la sagoma del cerchio Land, che ha la zona piatta al centro più larga. (dove piazzerò i 5 bulloni):


    [​IMG]


    ecco l'utensile al lavoro:
    (come possiamo notare, la zona al centro che ospiterà i 5 bulloni è già più larga, e si sta già profilando anche la zona dove avevo tappato i fori sul cerchio)


    [​IMG]


    purtroppo le batterie dell'avvitatore (il mio tornio in pratica) si sono esaurite, e non sono riuscito a finire il lavoro (domani vi posto il seguito)

    --------

    vi chiederete come mai passo dalla costruzione del telaio a quella dei cerchi..

    il motivo è questo.

    per completare la meccanica ho bisogno dei ponti.

    ma i ponti vanno modificati..

    e per modificare i ponti (accorciandone la carreggiata) ho bisogno di sapere esattamente dove arriveranno i cerchi rispetto alla carrozzeria una volta calettati sui mozzi

    per fare questo appoggio il tutto sul disegno in scala reale del modello.



    [​IMG]


    ora dovremmo esserci.
    posizionando il cerchio allineato alla ruota nel disegno, il differenziale risulta giustamente decentrato rispetto all'asse longitudinale del veicolo. :nice:
    (nell'immagine non sembra, ma è un effetto di prospettiva sfalsata dalla foto macro. in realtà tutto coincide perfettamente)
    questo significa che basta ridurre in lunghezza solo un lato dei ponti (e relativo semiasse)

    urrà :yaho:



    :wub: [​IMG] :wub:
     
  16. (marzo)

    (marzo) utente handmade

    Messaggi:
    7.855
    "Mi Piace" ricevuti:
    707
    Località:
    milano
    rieccomi per documentare il proseguimento dei lavori..



    ieri ho dovuto sospendere la tornitura delle ruote perchè le batterie dell'avvitatore erano scariche-


    stufo di dover tornire i pezzi con l'avvitatore, mi sono dotato finalmente di un tornio professionale..:D


    (bosch 600W 220V) (ah ahh:D)



    [​IMG]



    ho dunque potuto procedere con la tornitura

    come si può notare, ho levato parecchio materiale, e se non avessi riempito la parte posteriore con succo metallico avrei "sforato" distruggendo il cerchio



    [​IMG][​IMG]


    ora come forma e profilatura del cerchione dovrebbe esserci.

    il passo successivo è praticare le 4 feritoie.

    per fare ciò ho dato una mano di bianco al cerchio per poter vedere meglio dove praticare tali aperture


    [​IMG]


    ma come eseguire tale lavorazione?

    ci vorrebbe un Dremel (che non ho)

    allora ho fatto la punta all'alberino di un motorino (da una prova pare che funzioni)


    [​IMG]

    [​IMG]

    [​IMG]


    con questo attrezzo SUPERprofessionale dovrei riuscire(spero) a praticare le 4 feritoie sul cerchio.

    dopodichè eseguirò i 5 fori per alloggiare i 5 bulloni.

    e così dovrei avere poi ultimato i cerchi.
    (per la gommatura vi rimando ad un capitolo a parte, dove documenterò il particolare processo che utilizzo per costruire gli pneumatici da zero)
    ---------------------

    intanto che si asciugava la prima mano di bianco sui cerchi, ho pensato di provare il nuovo SUPER tornio, costruendo il semiasse anteriore più corto di 22 mm che andrà a sostituire quello originale
    (i ponti infatti sono di derivazione Kulak, e devono essere ristretti)


    come vediamo in foto, la tornitura è eseguita a mano libera, pur essendo alluminio (non è proprio come tornire il legno ) utilizzando come utensile un pezzo di acciaio HHS



    [​IMG]



    ciò nonostante, controllando spesso col calibro, il risultato è accettabile



    [​IMG]

    [​IMG]


    [​IMG]



    ed eccolo collocato al suo posto...:nice:



    [​IMG]



    urrà :yaho: :roll:


    piano piano (MOOLTO piano) la land inizia a nascere..:)
     
  17. (marzo)

    (marzo) utente handmade

    Messaggi:
    7.855
    "Mi Piace" ricevuti:
    707
    Località:
    milano
    dopo aver dato il giusto profilo ai cerchi sono passato ad eseguire la lavorazione di fresatura per ottenere le feritoie...:facepalm:


    la cosa è più difficile del previsto.:mad:


    è quasi impossibile ottenere un taglio perfetto.

    l'angolazione della feritoia, e l'utensile casareccio certo non sono d'aiuto..


    [​IMG]

    [​IMG]


    purtroppo il materiale di cui sono fatti i cerchi è una plastica che si agglomera per effetto del calore sviluppato dalla lavorazione, compromettendo il risultato


    [​IMG]


    le feritoie visibili nelle immagini sono accettabili (dopo ulteriore rifinitura a mano dovrebbero venir bene)

    su uno dei 4 cerchi invece mi sa che dovrò ristuccare e rifresare..:no:



    qui invece vediamo la dima per la foratura destinata ai 5 bulloni:


    [​IMG]

    [​IMG]



    gia che c'ero ho provato un vecchio trucchetto:

    si tratta di otenere da una lastra di plastica o alluminio sottile la sagoma esagonale dei bulloni tramite fustellatura.


    -si sceglie una chiave a brugola del diametro desiderato

    -la si taglia conservando solo la parte lunga

    -si appiattisce la testa esagonale con una lima, rendendola bella spigolosa e affilata

    -si fustella il materiale appoggiandolo su un legno duro ottenendo i finti bulloni da incollare sul modellino

    [​IMG]

    [​IMG]



    magari questo procedimento potrà risultare utile a qualcuno per il proprio scaler..:)
     
  18. (marzo)

    (marzo) utente handmade

    Messaggi:
    7.855
    "Mi Piace" ricevuti:
    707
    Località:
    milano
    modifica ponte anteriore

    ho ripreso i lavori sulla futura Land..:)

    ho iniziato ad accorciare il ponte anteriore.

    la base di partenza è il ponte del Kulak:


    [​IMG]


    ecco l'accorciamento di 22mm necessario al giusto dimensionamento.


    [​IMG]


    e il nuovo semiasse più corto


    [​IMG]


    ho anche smussato la forma spigolosa della scatola differenziale, per renderla più simile a quella originale della vecchia Land.

    quindi dovrò ricreare la giusta forma con del materiale di riporto


    [​IMG]
    [​IMG]


    avendo eliminato la parte finale del ponte ,è venuta a mancare anche la sede dove era alloggiato il cuscinetto e relativo E-Ring..

    non essendo più possibile ricreare tale sede ho provveduto a tornire una boccola in teflon del giusto diametro interno per poter far ruotare liberamente il semiasse; e del giusto diametro esterno in modo che la boccola venga bloccata quando i 2 semigusci che compongono il ponte vengono stretti


    [​IMG]



    fortunatamente sono riuscito a dare al moncone la giusta forma, affinchè il gruppo del giunto possa venir saldamente calettato al ponte come in origine, e fissato con le stesse viti previste in origine (ci sono stato giusto al pelo..)


    [​IMG]


    ad una prima prova sembra funzionare tutto alla perfezione..:nice::):yaho:

    ora dovrò rifinire la boccia e studiarmi bene come conformare le zone di collegamento alle balestre, poi passerò al ponte posteriore..:)
     
  19. (marzo)

    (marzo) utente handmade

    Messaggi:
    7.855
    "Mi Piace" ricevuti:
    707
    Località:
    milano
    work in progress..



    ecco il procedimento per riconformare la scatola differenziale in un modo che ricordi quella vera della land 88

    innanzitutto ho separato i 2 semigusci e interposto un foglio di plastica a protezione del tutto


    [​IMG]

    [​IMG]



    ora possiamo iniziare..:)

    ho tagliato dei pezzetti di comunissima plastica per ottenere un riempimento della parte asportata, e l'ho incollata con cianoacrilato



    [​IMG]


    come riempitivo ho utilizzato il cianoacrilato e il bicarbonato di sodio (carpito con destrezza alla gentil consorte..:D)

    (non avevo voglia di stare ad usare lo stucco metallico, visto che si tratta di ripetute stuccature con modica quantità.
    in questo caso è più comodo l'attak col bicarbonato)


    [​IMG]

    [​IMG]


    ora che abbiamo fatto un piano andiamo a richiudere l'apertura in corrispondenza dell'ingranaggio con un altro pezzettino di plastica e rifiniamo col solito cianoacrilato/bicarbonato (dotatevi di tappi per orecchie in modo da non udire le lamentele della moglie indispettita dall'utilizzo di cucchiai e utensili culinari per lo "sporco lavoro sulle macchinine"):facepalm:



    [​IMG]



    una sporcatina con pennarello nero tanto per vedere nitidamente le varie zone da rifinire..



    [​IMG]


    [​IMG]



    qualche ulteriore stuccatina veloce e 2 colpetti di carta-vetro e la boccia è ultimata..:)


    [​IMG]



    una sporcatina di pennarello indelebile per coprire il bianco riaffiorato durante l'ultima rifinitura e siamo a posto..


    [​IMG]






    ecco il ponte assemblato provvisoriamente



    come possiamo notare si presenta ancora molto grosso e poco rassomigliante a quello vero..:no:


    dovrò modellare a dovere le leve della tiranteria, varie nervature,e cercare di assottigliare tutto ciò che appare sovradimensionato o troppo squadrato


    (e naturalmente asportare gli eventuali attacchi dei link che non servono)

    [​IMG]


    vorrei arrivare ad avvicinarmi a questo risultato:
    (si tratta di un signore spagnolo, che ha rifatto i ponti per una land 109.
    solo che la sua è più grande...(e non ha usato i ponti del Kulak..)

    la mia è in scala più ridotta, e non è facile per un neofita ottenere un risultato del genere..:(:mad:)

    guardate che bella la barra di sterzo..!



    [​IMG]




    ma piano piano cercherò di avvicinarmi al risultato del maestro spagnolo..:)



    alla prossima puntata
    ciaoo
     
  20. (marzo)

    (marzo) utente handmade

    Messaggi:
    7.855
    "Mi Piace" ricevuti:
    707
    Località:
    milano
    la tua osservazione è correttissima.

    prima di costruirlo in alluminio mi sono posto lo stesso interrogativo.

    solo che in ferro non sapevo come tornirlo..

    ho provato a fare delle prove di resistenza su un provino, e per fare saltare il perno ho dovuto forzare discretamente con la pinza.(dunque speriamo che regga)

    la faccetta in realtà è doppia (vi è una faccia piatta anche dal lato opposto)
    speriamo che regga anche il calettamento dunque.


    ad ogni modo non avevo molte alternative.

    al massimo se cede lo rifaccio (ci metto forse meno a rifarlo che a smontarlo)

    consideriamo inoltre che il modello lo userò molto raramente, e non lo sottoporrò certo alle sollecitazioni di un crawler.


    nel malaugurato caso che duri veramente poco potrei provare ad utilizzare il semiasse originale tagliandolo e risaldandolo (solo che non so se riuscirei a saldarlo bene, avendo solo una baracca di saldatrice ad elettrodi)



    ad ogni modo ti ringrazio per le tue precisazioni, utili spunti di riflessione.
    anzi, invito chiunque a dare consigli o critiche, in modo da aiutarmi nella costruzione (io non sono mica tanto esperto di sti modellini..)
     
  1. Questo sito utilizza i cookies per personalizzare i contenuti, la navigazione e la tua esperienza nell'utilizzo del forum; inoltre se decidi di registrarti, vengono utilizzati per mantenerti loggato
    Continuando ad utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.
    Nascondi Avviso