1. Ciao Visitatore, se ti vuoi iscrivere e far parte di questa comunità, ti preghiamo di far attenzione alla scelta che farai per il tuo nickname. 
    NON E' CONSENTITO
    l'utilizzo di nome e cognome reale nella fase di iscrizione in virtù di regole che ci siamo dati per tutelare la Vs privacy e in conformità al GDPR.
    Certi che capirai... ben venuto!

Costruzione artigianale della Land rover 88

Discussione in 'Top Builds' iniziata da (marzo), 18 Novembre 2012.

  1. (marzo)

    (marzo) utente handmade

    Messaggi:
    7.855
    "Mi Piace" ricevuti:
    707
    Località:
    milano
    signori e signore, buonasera.

    [​IMG]

    va ora in onda l'episodio della serie "Land Rover" dal titolo : "Le nuove gomme"






    -----------------

    come abbiamo visto nelle puntate precedenti, avevo rifatto lo stampo femmina perchè non ero molto soddisfatto di come risultava la stampata in gomma.

    lo stampo nuovo avrebbe dovuto quindi garantire un maggior grado di definizione del battistrada.

    vediamo il risultato.


    ecco la prima metà gomma appena stampata:








    [​IMG]

    rispetto allo stampo vecchio questo sforna un prodotto migliore a quanto pare, come possiamo vedere dal confronto nella prossima IMG:








    [​IMG]
    [​IMG]





    ora le gomme mi piacciono già di più..

    non sembrano più quelle dei giocattoli...





    [​IMG]


    anzi, mi sa che ne farò una in più, così quando ho tempo replico pure un cerchione, e lo piazzo al suo posto, come il cacio sui maccheroni..:roll:











    [​IMG]

    non sarebbe male eh? :)



    --------


    poi ho effettuato qualche prova per realizzare i loghi, utilizzando le iMG che Rikkix mi ha gentilmente stampato:







    [​IMG]

    stavo provando a vedere quale tipo di trasparente è possibile dare sulla carta stampata, senza che sciolga l'inchiostro compromettendo la definizione della già microscopica dicitura..







    [​IMG]

    quando avrò trovato il trasparente adatto sceglierò i loghi giusti a seconda della dimensione e del modello, li incollerò su un alluminio finissimo e li vernicerò col trasparente.

    poi ritaglierò e rifinirò il logo in alluminio, che potrà così essere attaccato sulla carrozzeria (o sulla griglia della calandra per quello anteriore)


    lo stesso procedimento lo userò per costruire le targhe




    [​IMG]


    sperando che la visione sia stata di vostro gradimento vi auguro una buona continuazione di serata..









    [​IMG]
     
    Last edited by a moderator: 26 Novembre 2017
  2. (marzo)

    (marzo) utente handmade

    Messaggi:
    7.855
    "Mi Piace" ricevuti:
    707
    Località:
    milano
    si, conosco il sistema, anche se non ricordo bene quelle di Kos.

    il problema sarebbe incidere perfettamente i numeri al contrario (da dietro)

    data la dimensione bisognerebbe usare degli stampini, ma al contrario non esistono (o almeno, non saprei da chi farmeli prestare)

    nel mio caso però avrei il vantaggio di non dovermi preoccupare della verniciatura a pennello (sono negato)

    infatti le vecchie targhe ingelsi erano grigio-argenteo su sfondo nero.

    quindi basterebbe verniciare tutto di nero e poi levigare..



    ma credo che non le farò, perchè è complicatissimo stampigliare le cifre.

    in quella dimensione rischierei che il risultato sebbene più apprezzabile sotto il punto di vista modellistico, sia alla fine meno realistico che utilizzando la stampa.

    considera inoltre che quelle targhe hanno i caratteri che sono veramente quasi piatti (il rilievo è minimo)




    [​IMG]

    invece volevo studiarmi qualcosa per stampigliare delle sigle all'interno dello stampo in piombo, in modo da produrre la sigla in rilievo sulla gomma.


    ma come?

    (considera che io a mano libera non riuscirei mai. non riesco nemmeno a usare il pennellino)
     
    Last edited by a moderator: 26 Novembre 2017
  3. Randaark

    Randaark Mercante RC

    Messaggi:
    1.458
    "Mi Piace" ricevuti:
    4
    Località:
    Chiavari (Ge)
  4. (marzo)

    (marzo) utente handmade

    Messaggi:
    7.855
    "Mi Piace" ricevuti:
    707
    Località:
    milano
    grazie davide.

    mi sa che le stamperò su carta, perchè se a Kos sono uscite in quella maniera, chissà a me cosa uscirebbe..:facepalm:



    in effetti il risultato non è il massimo..

    prova a confrontare la targa del tuo def con questa.
    quale ti sembra più realistica?





    [​IMG]
     
    Last edited by a moderator: 26 Novembre 2017
  5. monta

    monta squattrinato appassionato

    Messaggi:
    506
    "Mi Piace" ricevuti:
    7
    Località:
    emilia romagna
    ciao... allora, visto che mi hai detto che non hai molte conoscenze di elettronica, ho cercato di fare lo schema il più semplice possibile ( ho abbandonato quello a transistor, ci sarebbe voluto troppo a spiegartelo, è l' ho modificato per farlo andare con un relè..... molto più semplice :nice: )

    il funzionamento a grandi linee è questo: ( senza entrare nei particolari ) il circuito, può generare due rumori tipo: pum.pum.pum.pum.... , e un' altro uguale, ma più o meno veloce..... sei tu che regoli la velocità dei battiti a tuo piacimento, attraverso i due potenziometri ( che volendo li puoi sostituire con dei trimmer equivalenti, che ti tengono molto meno spazio ) come una sorta di carburazione virtuale, cercando il rumore che più ti piace..... quando acceleri la tensione sulla bobina aumenta, e muovendo i contatti, cambia la sorgente del suono, con l' altra, ( sempre scelta da te attraverso il potenziometro )....
    quindi come se accelerassi....


    questo è la cosa più semplice che mi sia venuta in mente.... e penso sia realizzabile da chiunque.... anche sotto il profilo del prezzo ( tutti i componenti per non più di 2 € )....

    se hai bisogno chiedi pure.... :nice:

    [​IMG]
     
  6. (marzo)

    (marzo) utente handmade

    Messaggi:
    7.855
    "Mi Piace" ricevuti:
    707
    Località:
    milano
    UAU
    grazie Matteo.

    formidabile il tuo schema.


    complimenti per la tua competenza.


    solo 2 cose.

    non riesco a leggere il valore dei trimmer, e non ho capito cosa sono quelle cose con le gambette..








    [​IMG]
     
    Last edited by a moderator: 26 Novembre 2017
  7. monta

    monta squattrinato appassionato

    Messaggi:
    506
    "Mi Piace" ricevuti:
    7
    Località:
    emilia romagna
    allora il valore dei trimmer è 250 kohm

    quelle specie di "m con le gambette" ( scusa se non lo ho specificato :facepalm: ) indicano il polo negativo ( GND ground, in gergo ! )quindi tutti i fili che finiscono in quello, li colleghi assieme al polo negativo ( anche l' altoparlante) .... :nice:

    se hai altri dubbi, chiedi pure....

    P.S. altra cosa importante è che il circuito integrato, quando andrai a saldare il tutto, sia girato nel verso giusto, ovvero quel piccolo incavo sul lato sinistro deve essere tassativamente sul lato sinistro !!
     
  8. (marzo)

    (marzo) utente handmade

    Messaggi:
    7.855
    "Mi Piace" ricevuti:
    707
    Località:
    milano
    grazie davvero.

    l'incavo che dici è quello tondo al lato del mofset 555, giusto?

    ora mi segno tutto.

    ti ringrazio, e ti dedico la nuova puntata che andrà in onda tra 5 minuti..:nice:
     
  9. (marzo)

    (marzo) utente handmade

    Messaggi:
    7.855
    "Mi Piace" ricevuti:
    707
    Località:
    milano
    Gentili telespettatori, buonasera.


    [​IMG]


    trasmettiamo ora l'episodio della serie "Land Rover" intitolato:
    "ultimi lavori alla carrozzeria"





    -------------------------

    salve a tutti.

    come abbiamo visto nelle puntate precedenti, stavamo finendo gli ultimi particolari della carrozzeria prima della verniciatura.


    avevamo approntato i 3 caratteristici ganci da apporre sulla fiancata.

    andiamo quindi a collocarli.

    useremo una dima che ne dà la giusta posizione.

    tale dima servirà anche per forare la carrozzeria nel punto esatto dove andranno poi collocate le chiodature caratteristiche della land 88




    [​IMG]
    [​IMG]
    [​IMG]


    procediamo quindi anche con la foratura delle altre parti dove nel modello originale sono presenti le chiodature
    (pensavo di realizzarle con degli spilli da cucito gentilmente offertimi dalla mia consorte..)





    [​IMG]


    [​IMG]

    [​IMG]




    ---------------



    le forature sono presenti anche sul paraurti posteriore.

    le staffe infatti sulla land rover servono ad imbullonare insieme la carrozzeria e il paraurti




    [​IMG]





    il paraurti nella sua parte posteriore è fresato per alloggiare la parte finale del telaio.

    (nel modello vero è un pezzo unico saldato ai longheroni, ma per esigenze modellistiche ho utilizzato un sistema diverso, sebbene esteticamente identico)




    [​IMG]




    come vediamo, però, al paraurti mancano ancora i due maniglioni laterali






    [​IMG]





    [​IMG]






    [​IMG]




    [​IMG]


    [​IMG]



    --------

    veniamo ora alla realizzazione dei loghi

    il modello originale presenta solo 2 targhette identificative.

    entrambe sono dei bassorilievi (in zama) con la scritta chiara su sfondo nero.


    quindi ho pensato di stampare i loghi su carta semplice dopo averli trovati in rete.

    quindi li ho ridimensionati (in realtà l'operazione di stampa l'ha fatta il gentilissimo Rikkix, che ringrazio)


    naturalmente la sola carta ritagliata non dava l'idea di una targhetta, specie per quella da applicare sulla griglia della calandra anteriore.

    quindi realizziamo le targhette direttamente in alluminio.

    vediamo come:




    [​IMG]



    [​IMG]

    [​IMG]



    [​IMG]

    [​IMG]

    [​IMG]
    [​IMG]






    [​IMG]
    [​IMG]



    le gomme....

    la seconda metà della gomma ottenuta col nuovo stampo è pronta.

    possiamo quindi vedere come dovrebbe risultare lo pneumatico completo una volta incollate le due metà.

    nelle IMG i due pezzi sono solo accostati per verificare il risultato, che però non mi sembra poi malaccio..:)






    [​IMG]
    [​IMG]
    [​IMG]
    [​IMG]


    sperando che la puntata sia stata di vostro gradimento vi auguriamo una buona continuazione di serata..






    [​IMG]
     
    Last edited by a moderator: 26 Novembre 2017
  10. (marzo)

    (marzo) utente handmade

    Messaggi:
    7.855
    "Mi Piace" ricevuti:
    707
    Località:
    milano
    eravamo rimasti a questo punto...

    ...







    [​IMG]











    i maniglioni del paraurti possono essere incollati solo dopo aver replicato la bulloneria sulle 5 staffe, perchè due di esse vengono poi parzialmente coperte dai maniglioni stessi.

    andiamo quindi a realizzare la bulloneria, e foriamo anche la carrozzeria per permetterne il calettamento










    [​IMG]

    [​IMG]





    ora possiamo incollare i maniglioni, e una volta verniciata la carrozzeria il paraurti si incastrerà perfettamente al suo posto...








    [​IMG]





    quindi continuiamo con la realizzazione delle chiodature..









    [​IMG]
    [​IMG]



    mancano da realizzare solo le chiodature posteriori (domattina recupero gli spilli da cucito mancanti per simulare i chiodi), ma la foratura è già stata eseguita









    [​IMG]



    gli ultimi dettagli riguardano le giunzioni tra i lamierati sulle porte e sui fascioni...









    [​IMG]

    [​IMG]

    [​IMG]


    si avvicina dunque il momento fatidico....:)










    [​IMG]
    [​IMG]
     
    Last edited by a moderator: 26 Novembre 2017
  11. caronte

    caronte eterno assente che ballava con le scimmie

    Messaggi:
    809
    "Mi Piace" ricevuti:
    0
    Località:
    Firenze, più o meno
    prima di verniciare io darei un fondo coprente chiaro, in modo da esaltare la lucentezza del colore.

    Ho paura che dato direttamente sul nero risulti piuttosto scuoro.


    Ottimo lavoro da certosino come sempre marzo !!!!! (con le gomme fatte in casa sei diventato uno dei miei eroi)
     
  12. (marzo)

    (marzo) utente handmade

    Messaggi:
    7.855
    "Mi Piace" ricevuti:
    707
    Località:
    milano
    ti ringrazio, Caronte.

    tuttavia vorrei sfatare questa leggenda metropolitana circa il fenomeno da te accennato.

    devo dire che come verniciatura me la cavicchio.

    vernicio da decenni su qualsiasi materiale, e vernicio tranquillamente anche un'auto vera.

    il fondo si usa per poter creare una superficie esente da difetti.
    infatti è una vernice facilmente carteggiabile (in gergo si "sfarina"facilmente)

    il fondo è usato anche per creare un supporto poroso dove stendere la vernice, affinchè essa possa essere stesa con più facilità.

    ma teoricamente si potrebbe verniciare anche senza fondo, che la vernice aderisce ugualmente, a patto che sia della giusta composizione.

    il fatto che il fondo generalmente sia chiaro è dovuto ad un solo motivo:
    è più facile individuare le zone con eventuali difetti ancora da eliminare tramite carteggiatura.


    infatti si usa dopo averlo carteggiato spruzzare del nero diffusamente, e una volta asciugato lo si carteggia uniformemente.

    esso farà risaltare le imperfezioni che sulla tinta unita sarebbero state invisibili
    (questo procedimento in gergo è detto "spia")


    ma la vernice è PLASTICA, e una volta asciutta NON lascia trasparire nulla sotto di sè.

    se traspare qualcosa è perchè lo strato di vernice è INSUFFICIENTE.

    --------------

    anche le famose vernici speciali per il lexan, ecc.. (o le fantomatiche "vernici per modellismo"), sono tutte bufale..

    i componenti delle vernici sono sempre gli stessi..

    (alchidiche, acriliche, nitrocellulosiche, nitrosintetiche, oleosintetiche, poliuretaniche, poliestrere, ecc)

    se mi dai in pezzo di lexan te lo vernicio tranquillamente anche con la nitro..


    ------------

    purtroppo sulla land dovrò fare a meno del fondo, perchè come sai utilizzo materiali che avanzo al lavoro, o che recupero qua e là..

    e in questo periodo di fondo non mi è capitato di usarne, quindi non ne ho disponibile.


    (comunque un ottimo fondo simile alla cementite che usavano una volta i pittori si ottiene anche con la pittura dei muri diluita e filtrata più volte con la calza da donna.)

    infatti per le willys avevo usato quella



    su questa darò 2 mani di verde
    (la prima la userò come fondo, anche se essendo vernice non si "sfarinerà" facilmente come un fondo, e quando la carteggerò, dovrò impazzire un pò di più nella carteggiatura)

    ma poi la seconda mano sarà come verniciare sul fondo carteggiato..
     
  13. caronte

    caronte eterno assente che ballava con le scimmie

    Messaggi:
    809
    "Mi Piace" ricevuti:
    0
    Località:
    Firenze, più o meno
    anche io non ho mai usato spray per lexan ma sempre bombolette casuali con discreti risultati.

    per fondo intendevo una vernice di base (mi ero espresso male). Ho sempre visto anche in tv in programmi tipo pimp my ride applicare prima un colore di un altro per ottenere differenti risultati finali, ma magari era qualcosa di differente.
     
  14. (marzo)

    (marzo) utente handmade

    Messaggi:
    7.855
    "Mi Piace" ricevuti:
    707
    Località:
    milano
    le vernici commercializzate come "vernici per lexan" differiscono sostanzialmente nel solvente utilizzato (più volatile)

    ma questo sotto il punto di vista della verniciatura in senso lato è penalizzante.

    infatti il solvente non serve solo a "veicolare" la vernice polverizzandola, ma anche a fare in modo che si stenda perfettamente.

    appare chiaro quindi che un solvente troppo "secco" evapori prima, lasciando meno tempo alla vernice per stendersi.

    Tutto questo solamente sotto il profilo teorico, perchè in pratica tali vernici differiscono poco o niente (quando non sono identiche) da quelle utilizzate normalmente nelle verniciature industriali.

    (e vorrei aggiungere che non sono certo vernici di ottima qualità, come invece possono esserlo quelle per carrozzeria)

    ---------

    il fondo...

    non hai detto nulla di errato, Caronte.

    il fondo andrebbe dato eccome. (se lo abbiamo disponibile)

    esso è appositamente studiato per NON risultare gommoso alla carteggiatura, permettendo un più facile e proficuo lavoro di preparazione della superficie da verniciare con il colore.

    il fondo è anche formulato con componenti che non debbono resistere agli agenti atmosferici, o ai raggi UV, quindi è anche molto meno costoso da produrre.

    quindi è un controsenso non utilizzarlo, e magari dare 3 mani di vernice più costosa,facendo pure fatica a carteggiarla..

    solo un pazzo vernicerebbe un auto senza fondo..

    nel mio caso si tratta di mezzo bicchiere di vernice, quindi posso anche farlo..

    al massimo ci sto un pò di più a carteggiare la prima mano, ma si tratta di pochi cm quadrati di superficie da verniciare..

    (se avessi avuto il fondo lo avrei usato, ma comprarne 1 kg solo per questa oprezione non era il caso)


    il fatto che il fondo sia chiaro potrebbe aiutare nel caso per sbaglio la vernice sia quasi insufficiente, ma se la vernice è data in giusta quantità potresti usare anche fondo scuro.

    (infatti esistono anche fondi scuri, più economici, che vengono usati per carpenteria, o nelle verniciature dei macchinari..)

    -----------


    comunque stamattina ho dato la prima mano di verde salvia alla Land..

    non è bella; è Bellissima..! :yaho:


    nera faceva pena, ma appena ha preso il suo colore è divenuta spettacolare (pur essendo ancora tutta smontata)

    vi giuro che la guardavo e mi sembrava quasi vera..:)


    mi sa che viene un modello veramente molto bello..:)


    ci metterò un pò di tempo, perchè la verniciatura biclolore è complicata da eseguire

    (vanno incartate delle zone che sono difficili da isolare bene, e di ritoccare a pennello non ci penso nemmeno, in quanto coi pennelli io faccio disastri..)

    (infatti tutti i particolari in metallo o verniciati grigi li monterò dopo la verniciatura , come fanno sulle auto vere, altrimenti sai che pasticci..:facepalm:
     
  15. (marzo)

    (marzo) utente handmade

    Messaggi:
    7.855
    "Mi Piace" ricevuti:
    707
    Località:
    milano
    -

    ho trovato il modo di rendere cave all'interno le gomme stampate col silicone

    ho usato degli elastici sullo stampo, che verranno tolti una volta stampata la gomma.




    [​IMG]






    qui una delle prime gomme, dove avevo usato solo 2 elastici






    [​IMG]








    e veniamo ora alla parte più attesa...










    signori e signore , buonasera





    [​IMG]




    trasmettiamo ora l'episodio della serie "Land Rover" intitolato: "Spettaculessen"








    [​IMG]








    prima fase della verniciatura eseguita.

    (domani vernicio le parti bianco panna, ossia l'hard-top completo)






    [​IMG]



    [​IMG]

    [​IMG]

    [​IMG]


    [​IMG]
    [​IMG]
    [​IMG]



    [​IMG]
    [​IMG]

    [​IMG]
    [​IMG]
    [​IMG]
    [​IMG]



    [​IMG]




    [​IMG]
     
    Last edited by a moderator: 26 Novembre 2017
  16. (marzo)

    (marzo) utente handmade

    Messaggi:
    7.855
    "Mi Piace" ricevuti:
    707
    Località:
    milano
    signori e signore, buonasera


    [​IMG]



    va ora in onda l'episodio della serie "Land Rover" intitolato: "visita alle carrozzerie di Solihull"










    [​IMG]






    Gentili telespettatori, buonasera;
    questa sera ci recheremo nel West Midlands, dove hanno sede gli stabilimenti Land Rover.

    visiteremo il reparto carrozzeria, dove gli operai sono intenti a verniciare l'hard-top, ossia il tetto rigido che equipaggia il noto fuoristrada inglese.



    la costruzione dello spartano veicolo è improntata alla ottimizzazione delle risorse, quindi ,come vedremo, la fase di verniciatura è eseguita direttamente sulla carrozzeria, senza applicazione di fondi o primer..






    [​IMG]






    [​IMG]

    [​IMG]

    [​IMG]
    [​IMG]
    [​IMG]
    [​IMG]
    nello stesso reparto vengono anche assemblate e montate le tipiche maniglie ad incasso, con la particolarissima serratura a cilindro tipica del modello



    [​IMG]
    [​IMG]



    (scusate la mia inettitudine come fotografo..

    nelle foto il tetto sembra bianco che più bianco non si può.
    in realtà è bianco panna . Anche l'auto sembra grigio-verde, e in realtà è il verde salvia tipico Land Rover)






    ....
     
    Last edited by a moderator: 26 Novembre 2017
  17. (marzo)

    (marzo) utente handmade

    Messaggi:
    7.855
    "Mi Piace" ricevuti:
    707
    Località:
    milano
    Land rover original parts



    mentre aspettavo che la vernice si asciugava, rimuginavo su di un bel particolare che ho visto replicato sul Defender 90 di Emmemodel..







    [​IMG]



    ho cosi deciso di farmene uno anche per la 88 :)


    naturalmente ho voluto replicare il tipo in uso sul mio modello, ossia quello con le staffe e il cerchio.

    (il supporto per la ruota è montato in diverse posizioni a seconda del modello)



    [​IMG]

    (nell'IMG soprastante il supporto è montato in posizione errata, e non è originale, dato che il ferro a "U" al centro è rotondo anzichè squadrato)

    la posizione giusta per il mio modello sarebbe quella dove si vede la piastra sotto al supporto.



    il supporto montato a dovere è questo:







    [​IMG]



    iniziamo quindi la costruzione del supporto raccimolando un ferretto, un lamierino, una rondella e le ultime viterie M2 rimastemi..:(









    [​IMG]

    [​IMG]
    [​IMG]

    e iniziamo a saldare...








    [​IMG]
    [​IMG]
    [​IMG]
    [​IMG]
    [​IMG]
    [​IMG]
    [​IMG]
    [​IMG]





    era da tempo che meditavo questo "Upgrade"..:)

    devo dire che mi piace proprio

    naturalmente la ruota non la monterò..


    (probabilmente costruirò un quinto cerchio uguale agli altri, e una ruota di scorta la piazzerò sul cofano, come nella migliore tradizione Land Series..:nice: )







    [​IMG]
     
    Last edited by a moderator: 26 Novembre 2017
  18. Staff Sezione Tecnica

    Staff Sezione Tecnica Moderatore Sezione Tecnica

    Messaggi:
    20
    "Mi Piace" ricevuti:
    0
    [​IMG]
     
    Last edited by a moderator: 26 Novembre 2017
  19. (marzo)

    (marzo) utente handmade

    Messaggi:
    7.855
    "Mi Piace" ricevuti:
    707
    Località:
    milano
    Signori e signore, buonasera.



    [​IMG]

    trasmettiamo ora la puntata della serie "Land Rover" intitolata: "radiatore, clacson e levetta apri-cofano"





    ----------

    rieccoci qui amici..

    stasera vedremo come si è cercato di replicare con mezzi rudimentali alcuni particolari caratteristici del modello 88.




    il radiatore:

    esso nel modello originale è posto dietro la calandra, ma leggermente decentrato verso il lato sx del veicolo, lasciando intravedere una parte dalle feritoie in basso sulla calandra.

    qui sotto vediamo un dettaglio




    [​IMG]
    [​IMG]
    [​IMG]





    abbiamo visto come guardando l'auto da davanti le aperture della calandra ci permettono di vedere il radiatore.

    ma il radiatore non arriva fino all'apertura piccola in basso dal lato guida (guida a dx naturalmente)

    dietro a quella apertura era invece collocato il clacson, che si intravedeva dietro alla griglia...






    [​IMG]



    andiamo a replicarlo..






    [​IMG]
    [​IMG]
    [​IMG]
    [​IMG]
    [​IMG]
    [​IMG]
    [​IMG]





    l'apri-cofano..


    la land rover series aveva una particolare levetta per aprire il cofano.

    si trattava di una semplice bacchetta metallica dalla particolare curvatura, raggiungibile dallo spazio vuoto presente sulla griglia anteriore






    [​IMG]



    andiamo a realizzare anche quella, dunque..






    [​IMG]


    [​IMG]

    [​IMG]



    come sempre lieti di avervi intrattenuti, vi diamo appuntamento a tra poco per un nuovo episodio, intitolato: "il montaggio dei gruppi ottici"
     
    Last edited by a moderator: 26 Novembre 2017
  20. (marzo)

    (marzo) utente handmade

    Messaggi:
    7.855
    "Mi Piace" ricevuti:
    707
    Località:
    milano
    signori e signore, buonasera



    [​IMG]



    i nostri programmi proseguono con l'episodio della serie "Land Rover" intitolato: "il montaggio dei gruppi ottici"







    --------------

    rieccoci qui..

    ora vedremo insieme una delle fasi della costruzione che mi ha sempre preoccupato, dato che io sono un pasticcione nato, e sul modello perfettamente finito vanno montati molti particolari, quali gli angolari posteriori in alluminio e tutte le gemme dei fanalini..

    le gemme devono incastrarsi perfettamente nei fori ed essere pure incollate

    come pure gli angolari posteriori, e tutto ciò senza sporcare di colla (cosa per me difficilissima)


    iniziamo...








    [​IMG]











    [​IMG]











    [​IMG]










    [​IMG]












    [​IMG]












    [​IMG]












    [​IMG]












    [​IMG]









    [​IMG]








    [​IMG]
    [​IMG]

    [​IMG]











    [​IMG]



    [​IMG]


    [​IMG]



    [​IMG]


    [​IMG][/url] image hosting sites[/IMG]






    qui si intravede lo strano marchingegno che aziona gli indicatori di direzione..








    [​IMG]

    ----------------------------

    domani mattina lavoro (grazie al Cielo), quindi non potrò continuare..

    ma magari domani pomeriggio riuscirò a completare ancora qualcosa.

    Nel frattempo ogni tanto sforno una nuova stampata per le gomme..






    [​IMG]



    ho poi realizzato un simpatico orpello per un futuro filmino ad ambientazione che vorrei girare per presentare la Land:









    [​IMG]
     
    Last edited by a moderator: 26 Novembre 2017
  1. Questo sito utilizza i cookies per personalizzare i contenuti, la navigazione e la tua esperienza nell'utilizzo del forum; inoltre se decidi di registrarti, vengono utilizzati per mantenerti loggato
    Continuando ad utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.
    Nascondi Avviso