1. Ciao Visitatore, se ti vuoi iscrivere e far parte di questa comunità, ti preghiamo di far attenzione alla scelta che farai per il tuo nickname. 
    NON E' CONSENTITO
    l'utilizzo di nome e cognome reale nella fase di iscrizione in virtù di regole che ci siamo dati per tutelare la Vs privacy e in conformità al GDPR.
    Certi che capirai... ben venuto!

Riduttore ideale su scx di serie

Discussione in 'Trasmissioni' iniziata da Dado82, 20 Marzo 2020.

  1. Dado82

    Dado82 Membro attivo Photo-user

    Messaggi:
    196
    "Mi Piace" ricevuti:
    50
    Sesso:
    Maschio
    Località:
    Genova
    Ciao a tutti,avrei bisogno di un informazione.
    ho un scx di serie con trasmissione centrale corona 87 e pignone da 20 sul quale vorrei montare un riduttore coassiale all avantreno mantenendo la stessa rapportatura. Qualcuno sa dirmi qual è Il rapporto di uscita di questa trasmissione e se ce un riduttore coassiale che vi si avvicina...?
    Grazie ciao
     
  2. giumik

    giumik S&C Crazy Staff Member Photo-user

    Messaggi:
    3.230
    "Mi Piace" ricevuti:
    361
    Località:
    Ancona
    Ciao, con 87/20 sei a 4,35 a 1, mentre il rapporto di riduzione interna della trasmissione primo tipo Axial è di 2,6 a 1. Totale riduzione 11,3 a 1. Tieni però presente che se elimini la trasmissione ti servirà un ripartitore per mantenere la trazione integrale. I ripartitori spesso sono a loro volta ridotti, quindi potrebbe essere necessario un riduttore con rapporto inferiore a 11,3.
     
  3. Dado82

    Dado82 Membro attivo Photo-user

    Messaggi:
    196
    "Mi Piace" ricevuti:
    50
    Sesso:
    Maschio
    Località:
    Genova
    Ciao grazie,si sl ho presente che ho bisogno del ripartitore ,ho trovato un rc4wd che come rapporto ha 1:1 se non erro si chiama triton,non lho ancora ordinato proprio perche mi mancava il passaggio sulla riduzione dell axial,dunque sulla scelta del riduttore più adatto..
    Grandissimo grazie mi metto alla ricerca del riduttore. Ti aggiorno
    Ciao
     
    Last edited: 20 Marzo 2020
  4. Dado82

    Dado82 Membro attivo Photo-user

    Messaggi:
    196
    "Mi Piace" ricevuti:
    50
    Sesso:
    Maschio
    Località:
    Genova
    Ciao non ho ancora trovato una trasmissione coassiale che si avvicini coma rapporto di riduzione a 11,3. Continuo a cercare ma nel frattempo sto provando una soluzione che avevo già sperimentato in passato,ovvero portare la trasmissione dell scx sull anteriore.. E partitore 1:1 ovviamente. Unico inconveniente il baricentro molto alto. Premesso che ho già visto di qualcuno che ha messo a frutto un progetto analogo con risultato ottimo :nice: ovviamente non intendo copiare ne imitare anzi il mio è più terra terra..

    mi metto all'opera.
     
  5. giumik

    giumik S&C Crazy Staff Member Photo-user

    Messaggi:
    3.230
    "Mi Piace" ricevuti:
    361
    Località:
    Ancona
    Tranquillo siamo qui per condividere, quindi copiare è più che lecito :nice:-
    Effettivamente con quei rapporti di trasmissione non sono semplici da trovare perchè solitamente si usano riduttori con rapporti di circa 5:1 da abbinare a ripartitori a loro volta ridotti.
    Se vuoi usare la tranny axial, puoi prendere un 5:1 da montare all'anteriore insieme al motore e usarla come ripartitore togliendo la corona e collegandola con un albero di trasmissione. Oppure non compri niente, ti fai un piastrino su cui mettere motore e corona all'anteriore e poi con un albero vai alla trasmissione axial che ti fa da partitore centrale.
     
  6. Dado82

    Dado82 Membro attivo Photo-user

    Messaggi:
    196
    "Mi Piace" ricevuti:
    50
    Sesso:
    Maschio
    Località:
    Genova
    Grazie...:nice:

    Si ho constatato ,in effetti il riduttore con il rapporto più alto che ho trovato è un 7,2:1 e l'abbinamento di un ripartitore con ulteriore riduzione a meno di non montare un motore molto lento e con molta coppia è indispensabile.
    Grazie. Mi piacciono le soluzioni che mi hai proposto la seconda in particolare per il gusto di costruire qualcosa di non convenzionale a costo irrisorio poi e per me un idea vincente.
    La mia idea iniziale era quella di fare un mezzo con lo schema tradizionale motore e riduttore davanti e ripartitore centrale rivedendone così il bilanciamento ma anche il lato estetico e lo spazio interno per l'elettronica.

    Sto valutando il da farsi nel pomeriggio mi ci metto dietro..
     
  7. Dado82

    Dado82 Membro attivo Photo-user

    Messaggi:
    196
    "Mi Piace" ricevuti:
    50
    Sesso:
    Maschio
    Località:
    Genova
    Rieccomi,riprendo nuovamente ora la modifiche sui miei scaler, a causa della quarantena non sono riuscito a reperire neanche un piastrino d'alluminio per fare un supporto e quindi per inventarmi un sistema di riduzione con quello che ho.
    Dunque nel frattempo sono tornato alla ricerca di un ripartitore idoneo al mio progetto,risultato:
    trovato...!
    .. dopo quarantuno giorni di attesa .. È arrivato stamattina

    :ups: eccolo

    20200518_140152~3.jpg

    20200518_141829.jpg
    ho affiancato al riduttore un motore 540 a caso per dare l'idea delle dimensioni.
    20200518_143224.jpg
    Direte voi quindi....??
    Un mi piace a chi indovina la rapportatura:D

    Facciamo entro le 20:00?:roll::roll::roll:

    Il resto ve lo dico dopo:D

    Ps per i moderatori
    non sono riuscito a ridurre le foto dal mio smartphone mi dite se sono troppo grandi?
    Nel dubbio copio tutto.. e appena mi e possbile riduco per ripostare..
    Grazie!
     

    Files Allegati:

    Last edited: 18 Maggio 2020
    A (marzo) piace questo elemento.
  8. (marzo)

    (marzo) utente handmade

    Messaggi:
    7.941
    "Mi Piace" ricevuti:
    750
    Località:
    milano
    sticavoli.
    bello sarà bello, ma è lungo quanto il motore stesso..
     
  9. Dado82

    Dado82 Membro attivo Photo-user

    Messaggi:
    196
    "Mi Piace" ricevuti:
    50
    Sesso:
    Maschio
    Località:
    Genova
    Si è un una bella bestiolina:D
    Gia facendolo girare a mano.. È una goduria:D
    Fa anche un bel ronzio hai presente un treno merci che passa in una stazione di campagna deserta:rofl:

    No scherzo.. Va' bene :)
     
    Last edited: 18 Maggio 2020
  10. Dado82

    Dado82 Membro attivo Photo-user

    Messaggi:
    196
    "Mi Piace" ricevuti:
    50
    Sesso:
    Maschio
    Località:
    Genova
    ... La risposta è:

    Riduzione 10:1

    L'intento sul mezzo che sto facendo è scalerizzare meglio anche la trasmissione o meglio rapportarla in modo un po' più realistico ed ottenere più progressione e meno vibrazioni da alberi e giunti e ridurre in conseguenza altri effetti negativi come ad esempio il torque twist
     
  11. (marzo)

    (marzo) utente handmade

    Messaggi:
    7.941
    "Mi Piace" ricevuti:
    750
    Località:
    milano
    il torque twist non è influenzato dai regimi rotazionali, e/o dalle vibrazioni da essi innescate.
    si; ho presente il ronzìo godurioso, perchè anche io utilizzavo riduttori simili.
    Ma erano molto più corti (circa 25mm)

    e con rapporti di riduzione pure maggiori (sino a 30/1)

    un riduttore così lungo sinceramente è la prima volta che lo vedo
    Ma se non hai problemi di spazio va bene comunque.
     
  12. Dado82

    Dado82 Membro attivo Photo-user

    Messaggi:
    196
    "Mi Piace" ricevuti:
    50
    Sesso:
    Maschio
    Località:
    Genova
    Mi è chiaro che il torque twist è piu o meno accentuato anche in conseguenza della geometria delle sospensioni ma non capisco cosa intendi ovvero se non è influenzato da rotazioni e dalle vibrazioni degli omocinetici da cos'altro influenzato? La definizione di torque twist deriva proprio dal momento torcente dei giunti omocinetici in accelerazione che influenza l'oscillazione dei ponti sull'asse trasversale degli stessi.
    Constatato sulle 1:1.:mask::);)

    Il ronzio e un po' come il sottofondo di un motore 1:1 se non ce manca qualcosa..:)

    30 :1 io ha fatto fatica a trovare un 10 : 1....:facepalm:

    Il riduttore lo voglio montare su telaio SCX prima serie problemi di spazio no ho gia studiato prima di comprare.. a dirla tutta ho comprato questa riduzione anche pensando ad un possibile su un'altro mezzo un progetto con telaio passo lungo che ho già iniziato per farci un pick-up:D
     
    Last edited: 19 Maggio 2020
  13. Dado82

    Dado82 Membro attivo Photo-user

    Messaggi:
    196
    "Mi Piace" ricevuti:
    50
    Sesso:
    Maschio
    Località:
    Genova
    Il telaio che accennavo ancora da finire
    20200411_141758~2.jpg
     
  14. (marzo)

    (marzo) utente handmade

    Messaggi:
    7.941
    "Mi Piace" ricevuti:
    750
    Località:
    milano
    quello di cui parli è un effetto trascurabile, almeno nei regimi rotazionali di uno scaler.
    Ho ben presente di cosa si tratta.
    Ma si tratta solo di inerzia delle masse rotanti.

    per farmi capire:
    hai presente una moto BMW?
    il suo albero di trasmissione genera forze che tendono a far deviare il veicolo.
    Ma non si tratta di torque twist.
    si tratta di una specie di effetto giroscopico.

    ma il suo albero di tramissione gira velocissimo.


    su uno scaler, l'albero di trasmissione gira talmente lento che questo effetto è decisamente trascurabile (inoltre risulterebbe molto minore comunque, dato che le ruote sono due, e parecchio distanziate fra loro come carreggiata)

    le vibrazioni invece non hanno influenza alcuna nemmeno su questo aspetto.

    il torque twist inteso come il fenomeno che fa inclinare lo scaler è dovuto unicamente alla forza resistente all'avanzamento del veicolo rispetto alla forza generata dal motore, che si manifesta come torsione nella deviazione di moto operata dalla coppia conica.

    in pratica, su qualsiasi veicolo con coppia conica, se blocchi le ruote il motore vorrebbe girare, e se non può fare girare le ruote tende a ruotare su se stesso nella direzione contraria.
    Non potendo ruotare, spinge il veicolo intero, che si corica perchè le sospensioi del lato interessato assorbono parte della forza impressa.


    ma il rapporto della trasmissione primaria NON influenza in alcun modo la tendenza di cui sopra.

    alcuni sostengono che possa essere influenzata semmai dal rapporto della coppia conica, ovvero quella dove si manifesta la deviazione delle forze.

    Personalmente NON ritengo assolutamente veritiera nemmeno questa ipotesi, dato che la torsione è determinata unicamente dai kg/m scaricati al suolo in rapporto alla massa da spostare..
    E che pertanto, a parità di rapporto finale, non vi sarà alcuna differenza se tale rapporto totale è ottenuto con una primaria lunga e una coppia conica corta piuttosto che il contrario..


    quindi, a mio parere, utilizzare una primaria cortissima e una coppia finale lunga piuttosto che il contrario, a parità di rapporto finale NON ha alcun effetto sulla tendenza al torquw twist.

    (dico "a mio parere" giusto per non fomentare discussioni infinite, suscitando ire o ilarità)


    se fosse il contrario, sicuramente nelle auto vere adotterebbero coppie coniche lunghissime (verosimilmente 1:1)
    ma guardacaso NON è così...
     
  15. (marzo)

    (marzo) utente handmade

    Messaggi:
    7.941
    "Mi Piace" ricevuti:
    750
    Località:
    milano
    i riduttori cui accennavo si trovano sui siti cinesi tipo bangood..
    costeranno 10 euro spediti al massimo, e li vendono spesso col motore attaccato

    basta buttare il motore e metterci il nostro.

    qui un esempio di ricerca

    https://www.banggood.com/search/motore-riduttore-12v.html?from=nav

    è solo la prima pagina trovata al volo.
    ma cercando e sfogliando, di riduttori adatti ai ns scopi se ne trovano parecchi.

    alcuni li ho utilizzati con profitto.
    (e con un discreto risparmio)
     
  16. Dado82

    Dado82 Membro attivo Photo-user

    Messaggi:
    196
    "Mi Piace" ricevuti:
    50
    Sesso:
    Maschio
    Località:
    Genova
    Ammetto che i miei ultimi post sono stati molto burleschi ma non offensivi nei confronti di qualcuno è giusto per scherzare pertanto spero che tu non te la sia presa interpretando male la mia risposta al tuo post.
    Tra l'altro ammesso che tu abbia tempo e voglia di discuterne senza anche da parte mia volerla fare troppo lunga lo trovo un argomento interessante. Conosco i fenomeni di cui parli ma non ho la pretesa di avere ragione al 100% Nel senso che magari qualcosa può essrmi suggito nei particolari. Riportavo L'esempio delle 1:1 perché effettivamente il movimento di cui parli lo conosco anche per via di queste e in di minor misura ma è comunque visibile anche sugli.


    A mio parere il torque twist e innescato da un assieme di fattori sicuramente condivido quello che hai detto facendo l'esempio del bloccare le ruote e il motore girerebbe nella direzione opposta quella di rotazione. Poi sicuramente il rapporto alle coppie coniche influisce anch'esso Secondo me non toglie che proprio per questo gli alberi stessi a inducono in parte questo tipo di movimento nell avanzamento con la loro rotazione e spingendo sulle coppie coniche generando una risonanza o vibrazione che contribuisce a innescare la spinta.
     
    Last edited: 19 Maggio 2020
  17. (marzo)

    (marzo) utente handmade

    Messaggi:
    7.941
    "Mi Piace" ricevuti:
    750
    Località:
    milano
    no, no..
    guarda che se c'è uno che forse si è intromesso in modo poco ortodosso quello sono io..

    ma ho risposto giusto così..
    Non intendevo assolutamente stare ad approfondire la questione.


    cercavo solo di dirti che le vibrazioni non influenzano tale fenomeno. (torque twist)


    forse le vibrazioni di cui parli sono riferite ai giunti cardanici, o impropriamente definiti omocinetici.
    In questo caso SI

    nel senso che all'aumentare della velocità aumentano le vibrazioni, qualora gli angoli di lavoro del giunto di entrata e quello di uscita risultino differenti.
    La differenza di velocità angolare provoca appunto una vibrazione, che aumenta ovviamente col crescere del regime rotazionale.
    Ma non influenza il torque twist.
     
  18. Dado82

    Dado82 Membro attivo Photo-user

    Messaggi:
    196
    "Mi Piace" ricevuti:
    50
    Sesso:
    Maschio
    Località:
    Genova
    Cavolo è vero ho scritto omocinetici invece di cardanici:facepalm: perdono..:facepalm:

    Forse stiamo dicendo cose analoghe o non mi è chiaro qualcosa.

    Provo a spiegarmi meglio
    Parlando di Torque Twist ho fatto riferimento al momento torcente dei giunti cardanici quindi presumo proprio da lì (dal moto di rotazione di questi) si inneschi il fenomeno e con risonanze intendevo proprio le oscillazioni che ne accentuano il movimento.
    Tornado indietro; non intendevo includere ne le vibrazioni dervanti da riduttore del motore o dell'albero primario o del giunto motore riduttore come causa o concausa del torque twist.
    Il sistema di riduzione che voglio riportare sul mio scaler e semplicemente a mio gusto e convinzione personale, cerco di ripartire la rapportatura in maniera un po più simile a quello delle 1:1 con tutti gli effetti possibili del caso ovvero: voglio ottenere una certa riduzione dei rapporti e della velocità del mezzo,nonché fluidita nell'erogazione della coppia lavorando piu sulla meccanica che all'elettronica. Inoltre intendendo ridurre le vibrazioni del giunto tra motore e ripartitore ma per altre questioni non legate chiaramente al torque twist.. Poi non ho parlato di riduzione primria corta e coppia conica lunga deve girare come fosse un unimog.
    Per altro... non lo è...

    Grazie per le info le tengo presenti per lavori futuri :nice:
     
    Last edited: 20 Maggio 2020
    A (marzo) piace questo elemento.
  19. alex71

    alex71 Mercante RC Photo-user

    Messaggi:
    839
    "Mi Piace" ricevuti:
    93
    Località:
    Trieste
    eh, sul torque twist se ne e' parlato in lungo e in largo sul forum, essendo uno dei fenomeni piu fastidiosi da eliminare. Di certo molto piu facile e determinante riferirlo ai nostri 1:10 che gli 1:1, chi possiede gli 1:1 in genere spesso tende a confondere cio che e' la realta, perche si fa sui modelli "veri", e cio che che e' la teoria, da applicare sui modelli in scala, dove in effetti ha molta piu validita essendo le forze in gioco enormemente superiori in proporzione. Negli 1:1 essendo poche le forze in gioco, si fanno dei compromessi.
     
  20. Dado82

    Dado82 Membro attivo Photo-user

    Messaggi:
    196
    "Mi Piace" ricevuti:
    50
    Sesso:
    Maschio
    Località:
    Genova
    Ciao pongo alcune considerazioni secondo me importanti relazionate ai due mondi 1:1 e scaler per precisare quanto ho detto fino ad ora sul torque twist


    Il fenomeno torque twist deve essere rapportato al tipo di mezzo. Su un mezzo derivato dalla serie utilizzato in fuoristrada è secondario per via dei molteplici usi per cui è stato configurato.
    invece su un KOH e su un Crawler dove vengono scaricate accelerazioni coppia importanti l'effetto è molto più notevole importante equilibrarlo a fine di competitività.
    Analogamente
    Su uno scaler che deve riprodurre i movimenti di un fuoristrada tradizionale o preparato per percorsi estremi gli effetti da ridurre sono limitati dalle velocità e dalle accelerazioni e le modifiche per ovviare al problema hanno gli stessi principi delle 1:1 ma è chiaro che per via delle masse e delle forze in gioco si affrontano in maniera diversa.
    Ancora diverse saranno le modifiche per i Crawler o per un mezzo che deve avere tanta accelerazione

    Io non lo ho mai percepito il torque twist come un grosso fastidio sia sulle 1:1 che sugli scaler.
    Non vi è secondo me confusione dei cocetti ma applicazione delle proprie conoscenze e convinzioni derivati dalle esperienze sia nell 1:1 che 1:10 .
     
    Last edited: 20 Maggio 2020
  1. Questo sito utilizza i cookies per personalizzare i contenuti, la navigazione e la tua esperienza nell'utilizzo del forum; inoltre se decidi di registrarti, vengono utilizzati per mantenerti loggato
    Continuando ad utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.
    Nascondi Avviso