1. Ciao Visitatore, se ti vuoi iscrivere e far parte di questa comunità, ti preghiamo di far attenzione alla scelta che farai per il tuo nickname. 
    NON E' CONSENTITO
    l'utilizzo di nome e cognome reale nella fase di iscrizione in virtù di regole che ci siamo dati per tutelare la Vs privacy e in conformità al GDPR.
    Certi che capirai... ben venuto!

Tips and tricks, trucchi e astuzie

Discussione in 'Come fare a...' iniziata da landrover, 20 Novembre 2019.

  1. landrover

    landrover Senior Photo-user

    Messaggi:
    9.592
    "Mi Piace" ricevuti:
    799
    Sesso:
    Maschio
    Località:
    TORINO
    Qui desidero mettere idee, trucchi, astuzie: piccole cose che aiutano il nostro hobby
    Inizio io, con il post qui sotto.
     
  2. landrover

    landrover Senior Photo-user

    Messaggi:
    9.592
    "Mi Piace" ricevuti:
    799
    Sesso:
    Maschio
    Località:
    TORINO
    "cianoacrilica più bicarbonato: un passaggio leggero di ciano e quando è ancora umido una spolverata leggera di bicarbonato, e poi ancora fino a raggiungere lo spessore voluto; la forza di adesione del ciano rimane inalterata e seccando diventa duro si può carteggiare verniciare ecc."
    postato da @Maxi55 qui
    http://scalersandcrawlers.it/xeno/index.php?threads/jeep-cj-7-work-in-progress.71742/page-2
    io ho aggiunto che oltre al bicarbonato si può usare sale da cucina
    e che sopra la colla ciano si può mettere uno strato sottile di carta (es.pezzetto di fazzoletto di carta) per realizzare una specie di fibra+resina
     
    A Vincenzo e (marzo) piace questo messaggio.
  3. landrover

    landrover Senior Photo-user

    Messaggi:
    9.592
    "Mi Piace" ricevuti:
    799
    Sesso:
    Maschio
    Località:
    TORINO
  4. landrover

    landrover Senior Photo-user

    Messaggi:
    9.592
    "Mi Piace" ricevuti:
    799
    Sesso:
    Maschio
    Località:
    TORINO
    Variante del post precedente, sempre in tema di riutilizzo di materiali comuni in caso di necessità
    "il canvas ordinato ancora non è arrivato quindi ho deciso di provare materiali riciclati ......telaio costruito con barrette di ferro ricavati dagli elettrodi per saldare e qualche barretta di plastica che avevo ....... tela fatta con una busta per la spesa di quelle da supermercato"
    postato da @minion
    https://www.scalersandcrawlers.it/x...-7-work-in-progress.71742/page-3#post-1331422
    [​IMG] [​IMG]
     
  5. pensieriusati

    pensieriusati Un mezzo normale? Anche no! Photo-user

    Messaggi:
    5.135
    "Mi Piace" ricevuti:
    815
    Sesso:
    Maschio
    Località:
    Vicenza
    Siccome ho avuto modo di ricevere alcune richieste di aiuto nel setup dei mezzi, e nella maggior parte dei casi il problema era esattamente questo, ricordo ai neofiti che i link corti vanno davanti e i link lunghi dietro, non viceversa.
    Se vi capita di cappottare più del dovuto, verificate che le geometrie siano corrette, prima di spendere inutilmente i vostri soldi.

    Grazie, Land.
    Questo 3d si rivelerà piuttosto utile per tutti.
     
    A landrover piace questo elemento.
  6. (marzo)

    (marzo) utente handmade

    Messaggi:
    7.855
    "Mi Piace" ricevuti:
    707
    Località:
    milano
    su richiesta del buon landrover, sempre prodigo nel mettere a disposizione utili suggerimenti per l'utenza che pratica quest'hobby, posto quelche suggerimento riguardo le tecniche d'invecchiamento delle carrozze con materiali d'uso comune
    (il tread riguarda infatti i "trucchi"; non l'utilizzo di roba già pronta in commercio

    per la ruggine, la famosa tecnica del sale è perfetta
    (di questa non ho esempi, ma li troverete sicuramente su internet digitando ad esempio "modellismo ruggine tecnica del sale"

    per la ruggine più fine, è possibile semplicemente sporcare le parti interessate con vernice diluita, o caffè mischiato a vernice trasparente.
    ma non spennellando.
    picchiettando la superficie con un cotton fioc imbevuto di tale pozione

    [​IMG]

    ------------

    se si desidera far arrugginire il metallo vero (ferroso) basta bagnarlo con candeggina mista ad aceto.
    esso arrugginirà in brevissimo tempo

    -------------

    se invece il materiale è non ferroso, è possibile triturare sino a polverizzare della ruggine vera, prelevata scartavetrando un pezzo di ferro arrugginito, e mischiare tale polvere a vernice trasparente
    dopodichè pitturare il pezzo con tale intruglio, a base di vera ruggine

    (quando dico vernice trasparente, è possibile usare anche del comune vinavil diluito con acqua, eh..)

    se invece volessimo usare altri sistemi, uno semplice è verniciare con una pennellata di marrone diluito la parte interessata, spalmare la vernice con uno straccetto, e poi quando la vernice è ancora bagnata soffiargli sopra della polvere, o della segatura.


    queste sono piastre antisabbia realizzate con plastica delle confezioni alimentari, trattate con questo metodo.

    [​IMG]




    semplice plastica, pitturata male con vernice d'avanzo diluita; una mano di verde e una di marrone, mischiata successivamente e malamente col dito, e poi soffiata spruzzandogli sopra cosa?
    Quello che ho raccattato da terra sul pavimento della cantina dove operavo...

    la polvere assorbiva il liquido rappresentato dalla vernice ancora fresca, e diveniva parte di quest'ultima, regalandoci l'effetto granuloso tipico della ruggine
    costo zero.

    eppure sembra ferro vero arrugginito direi..



    ----

    il fango:

    per gli spruzzi di fango usavo intingere il pennello in vernice marroncina (va bene anche farina,vinavil, uovo e caffè) e poi spruzzare gettate di goccioline sulla carrozza col metodo catapulta.

    piegare le setole e rilasciarle proiettando le goccioline ove serve.

    il secondo colpo di catapulta produrrà gocce più fini, il terzo ancora più fini, ecc
    bene esercitarsi prima su un pezzo di prova

    ecco uno dei tanti esempi


    [​IMG]




    i gibolli


    basta scaldare a distanza con una fonte di calore (accendino, candela) la carrozzeria sino ad ammorbidirla
    poi con un manico di un cacciavite o simili premere per creare il gibollo, mantenendolo sino a che la plastica non si raffredda

    dopodichè sporcare il gibollo con del the, o caffè, e una volta asciutto strofinare con un panno
    l'effetto sarà di dare risalto al gibollo.
    [​IMG]



    per i vetri invece usavo renderli opachi, perchè non realizzavo mai gli interni

    diciamo che li facevo rassomigliare a vetri sporchi, e sfruttando ciò ottenevo un effetto realistico mascherando la zona ove agiscono i tergicristalli

    mascheravo con nastri di carta la porzione semicircolare interessata, e con carta vetrata finissima o paglietta per lavare i piatti opacizzavo il parabrezza, come fosse appannato

    altre volte lo sporcavo pure con il pennello catapulta, simulando della sporcizia di polvere o fango


    poi levavo il nastro di carta e ottenevo questo effetto



    [​IMG]



    [​IMG]





    sono solo le prime foto che ho trovato purtroppo.

    ma per capire si capisce, dai..




    altri effetti sono quelli di dare profondità ai bassorilievi

    trattasi si sporcare tutte le fughe con la tecnica del lavaggio

    esistono prodotti modellistici, ma io usavo semplicemente del the molto concentrato
    lavavo il veicolo col the, e poi quando era quasi asciutto lo pulivo con uno straccio

    rimaneva l'alone scuro in tutte le fughe e interstizi (aria fra portiere e telaio, fra cofano e telaio, ecc)
    inoltre rimaneva anche in eventuali gibolli o rilievi, dando un effetto di realismo degno di nota, come nella foto sotto ad esempio

    [​IMG]
    (non fate caso alle diciture sulle foto; sono foto prese da miei vecchi post)



    un altro trucchetto interessante è passare la grafite

    se con una matita pitturiamo un pezzo, e poi con uno straccio lo strofiniamo, ecco che il pezzo assumerà un aspetto "metallico" assai realistico




    insomma , di trucchi fai da te ce ne sono un infinità, e tutti usando materie d'uso comune o riciclate




    in questo post ho elencato alcune procedure riguardanti la carrozzeria come richiestomi da landrover.


    ma volendo di trucchi ce ne sono per tutti i gusti

    dal costruire le molle, ai cerchioni, a centraline per le luci, macchine per fare il fumo, fanali, carrozzerie, telai, gomme, ecc ecc ecc.

    diciamo che teoricamente si può realizzare tutto il modello.


    solo che bisognerebbe avere il tempo , il luogo, la pazienza, ecc.
    cose che non sempre si hanno a disposizione


    magari qualche altra volta parleremo di atri trucchetti semplici, come quelli già accennati da landrover ad esempio riguardo l'estintore ricavato da un pennarello o dai fanali posteriori ricavati dall'accendino (cose che effettivamente ho fatto pure io)

    buon modellismo a tutti!!
    (e grazie a landrover per avermi spronato ad intervenire)
    (ormai io sono pantofolaio, che legge e al massimo commenta)
     
    Last edited: 21 Novembre 2019
    A pensieriusati piace questo elemento.
  7. landrover

    landrover Senior Photo-user

    Messaggi:
    9.592
    "Mi Piace" ricevuti:
    799
    Sesso:
    Maschio
    Località:
    TORINO
    trattazione completissima e dettagliata!
    Aggiungo solo un trucchetto letto in una rivista francese di modellismo: usare paprika/curry/peperoncino in polvere adesivati con colla (es. vinilica/cloroprenica trasparente) per simulare ruggine sui modelli
     
  8. landrover

    landrover Senior Photo-user

    Messaggi:
    9.592
    "Mi Piace" ricevuti:
    799
    Sesso:
    Maschio
    Località:
    TORINO
    Usare uno spillo arroventato sulla fiamma di accendino per fare fori piccolissimi es. quelli delle microviti delle cerniere ("occhio però a non procedere quando è ancora rosso -> lo si fa diventare rosso incandescente poi si aspetta un pochino e poi si procede. Altrimenti il lexan si arriccia di brutto inficiando il buon esito").
    Idea suggerita da @Alfaman e completata da @SniperRC
    qui
    http://scalersandcrawlers.it/xeno/i...s-trx4-per-iniziare.71729/page-2#post-1331445

    in alternativa usare una micro punta ad elica, e forare lentamente (meglio se con un trapano a mano da modellismo)
     
  9. landrover

    landrover Senior Photo-user

    Messaggi:
    9.592
    "Mi Piace" ricevuti:
    799
    Sesso:
    Maschio
    Località:
    TORINO
    interessante post!
    immagino sia per via del peso che deve stare in avanti (più esattamente essere verso l'avanti il baricentro del mezzo), giusto?
     
  10. pensieriusati

    pensieriusati Un mezzo normale? Anche no! Photo-user

    Messaggi:
    5.135
    "Mi Piace" ricevuti:
    815
    Sesso:
    Maschio
    Località:
    Vicenza
    Sì.
    Quello che mi segnala chi ha questo tipo di problema, è che il muso in salita tende ad alzarsi, mentre il retrotreno viene schiacciato a terra, col risultato che il mezzo fa perno sulle ruote posteriori e cappotta violentemente all'indietro.
     
    A landrover piace questo elemento.
  11. landrover

    landrover Senior Photo-user

    Messaggi:
    9.592
    "Mi Piace" ricevuti:
    799
    Sesso:
    Maschio
    Località:
    TORINO
    usare cavo di nylon per arcieria come cavo del verricello, in modo da avere un cavo molto resistente e anche economico
    postato da @SniperRC
    "Riguardo al cavo per i verricelli vi consiglio di optare per questo: trattasi di filo in nylon intrecciato che si usa per gli archi. Io ho preso il più economico (100 yard per 6 o 7 euro). Tiene 15 kg. ed il suo esiguo spessore permette di mettercene qualche metro nel verricello"
    [​IMG]
    qui
    https://www.scalersandcrawlers.it/xeno/index.php?threads/trail-honcho-scx10-ii.71355/page-2
     
    A pensieriusati e (marzo) piace questo messaggio.
  12. pensieriusati

    pensieriusati Un mezzo normale? Anche no! Photo-user

    Messaggi:
    5.135
    "Mi Piace" ricevuti:
    815
    Sesso:
    Maschio
    Località:
    Vicenza
    Può andare bene anche per realizzare il sistema alza/abbassa, quindi.
     
  13. landrover

    landrover Senior Photo-user

    Messaggi:
    9.592
    "Mi Piace" ricevuti:
    799
    Sesso:
    Maschio
    Località:
    TORINO
    Si, e ovviamente anche per altri usi
    -legare e riparare con epossidica un telaio in fibra di carbonio crepato
    -decorare un rollbar o bullbar, come quelli veri che hanno del cavo legato intorno (anche se è forse sottile...)
    [​IMG]
    -usarlo per delimitare un tracciato da percorrere con lo scaler
    etc.
    un buon cavo in nylon si usa in mille modi
     
  14. Maxi55

    Maxi55 Membro attivo

    Messaggi:
    240
    "Mi Piace" ricevuti:
    20
    Località:
    Saronno (Va)
    Altra idea, questa per realizzare le strisce elastiche per fissare accessori ecc. sui portapacchi, pianali ecc. (più difficile da scrivere che da fare)
    Si usa il filo elastico (si trova in matassine dai cinesi) e quei gancetti (gancio + anello) che si trovano in merceria per chiudere in alto i vestiti delle signore alla fine della cerniera: un capo del filo elastico entra e esce dagli occhielli del gancio e l'altro capo da quelli dell'anello, entrambi annodati con una gassa d'amante (ricordo dei tempi da boy scout … sono passati 50 anni … ma su internet ci sono decinaia e decinaia di tutor su come farla)
     
    A pensieriusati e landrover piace questo messaggio.
  15. landrover

    landrover Senior Photo-user

    Messaggi:
    9.592
    "Mi Piace" ricevuti:
    799
    Sesso:
    Maschio
    Località:
    TORINO
    Ottimo suggerimento!
    il filo elastico si può prendere anche dagli elastici per legare i capelli (sempre dai cinesi)
    Ecco il nodo a gassa di amante
    [​IMG]

    aggiungo, per attrazione di argomento, che con con stringhe da scarpooni/scarpe da calcio gialle o arancioni si possono riprodurre cinture di sicurezza e cinghie varie da fuoristrada (quivanno bene anche le marroni)
    qui un esempio, sulla mia "veterana" a Verona
    IMG_2810.JPG
     
  16. landrover

    landrover Senior Photo-user

    Messaggi:
    9.592
    "Mi Piace" ricevuti:
    799
    Sesso:
    Maschio
    Località:
    TORINO
    altra variante dei post precedenti, sempre in tema di riutilizzo di materiali comuni in caso di necessità
    una mascherina vecchia da presa elettrica può diventare un portapacchi


    [​IMG]
    [​IMG]

    qui
    http://scalersandcrawlers.it/xeno/index.php?threads/twin-hammers-special-by-landrover.70743/page-3

    questo per suggerirvi che se vedete una pezzo di rete un coperchio metallico, una presa della luce etc. potete pensare di ricavarne un portapacchi custom, che oltre ad adattarsi perfettamente al mezzo è anche a costo zero!
     
    Last edited: 23 Novembre 2019
  17. SniperRC

    SniperRC Diligentia Vis Celeritas Photo-user Self-Editor

    Messaggi:
    7.389
    "Mi Piace" ricevuti:
    2.333
    Località:
    Brianza
    Sta diventando un paciugo questo thread. Buttare giù post a casaccio, oltretutto usando immagini non proprie, lo trovo assai disordinato e senza senso. Un conto è un "trucco", un conto è una scelta di un singolo utente... imho...
     
    A teo1977 piace questo elemento.
  18. Maxi55

    Maxi55 Membro attivo

    Messaggi:
    240
    "Mi Piace" ricevuti:
    20
    Località:
    Saronno (Va)
    E ancora … questa volta per fare le barre duomi
    Anziché mettere una barra filettata all'interno del tubetto d'alluminio con i dadi per fissarla all'esterno delle colonnette, ho messo nel tubetto (6 esterno 4 interno) i tassellini del 4, avvitando dall'esterno le viti m3
    Se poi il tubetto si ricopre con termorestringente nei colori di moda … abbiamo una barra efficace e gradevole alla vista imho
     
    A landrover piace questo elemento.
  19. Vincenzo

    Vincenzo Mercante RC

    Messaggi:
    277
    "Mi Piace" ricevuti:
    83
    Sesso:
    Maschio
    Località:
    South Croydon-UK
    A Richie17 e landrover piace questo messaggio.
  20. landrover

    landrover Senior Photo-user

    Messaggi:
    9.592
    "Mi Piace" ricevuti:
    799
    Sesso:
    Maschio
    Località:
    TORINO
    come sostituire una spinetta degli esagoni trascinatori? con una spinetta di ricambio ovviamente, ma se non se ne hanno e non si ha neppure del filo d'acciaio da 2mm di diametro?
    si può usare il gambo di una punta ad elica di bassa qualità (tagliandola con un tronchese o rompendola con il martello mentre la si tiene con le pinze)
    Questo trucco serve soprattutto quando si è in vacanza e non si ha dietro il ricambio, quando è domenica e i negozi di modellismo sono chiusi ma i bricocenter per comprare la punta sono aperti etc.
    a me è capitato, e avendo bisogno di una spinetta che ho scoperto essere di diametro strano (1,5 mm) ho rimediato con il gambo di un chiodino d'acciaio. Poi con calma mi sono procurato un tondino d'acciaio armonico in un negozio di modellismo e l'ho tagliato a regola d'arte con il dremel
     
  1. Questo sito utilizza i cookies per personalizzare i contenuti, la navigazione e la tua esperienza nell'utilizzo del forum; inoltre se decidi di registrarti, vengono utilizzati per mantenerti loggato
    Continuando ad utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.
    Nascondi Avviso